Leadership Situazionale nel business: diventa un Manager migliore

Leadership Situazionale nel business, perché ti può servire!

Il modello Hersey e Blanchard

Leadership situazionale: applicando lo stile appropriato alla situazione in cui ci si trova, è stato osservato l’aumento delle performance in azienda, determinando così il successo su scala mondiale di questo nuovo sistema di gestione manageriale.

Il modello messo a punto da Hersey e Blanchard ha il pregio di essere attuabile da chiunque abbia ricevuto adeguata formazione, tanto che la leadership situazionale è stata adottata dalle forze armate statunitensi ed anche dalle forze armate italiane. Potrebbe sembrare curioso che le forze armate si dotino di un sistema di gestione manageriale, ma solo così è stato possibile ottenere l’alto livello di efficienza operativa che oggi tutto il mondo riconosce alle capacità operative militari statunitensi, a prescindere dalle strategie politiche sottostanti su cui molti hanno dei dubbi.

Tu puoi migliorare molto la tua efficacia se invece di scegliere il tuo stile preferito naturale, scegli invece quello più funzionale alla situazione che hai di fronte. Se fai questo piccolo sforzo di modellamento ne consegue un aumento della motivazione e dell’efficacia dei tuoi collaboratori.

Attraverso la leadership situazionale fai crescere i tuoi collaboratori, mettendoti più nel ruolo di loro Coach che di loro Capo. La novità rivoluzionaria di questo straordinario eppure semplice modo di pensare è che il leader si deve adattare, non il collaboratore.

Le categorie manageriali più diffuse

Per ciascuna di esse trovi indicate alcune situazioni rappresentative. Queste tipologie rappresentano manager che non sono efficienti al 100%, per lavorare al miglioramento della tua efficacia puoi agire in modo più situazionale. Ti riconosci in qualcuna di esse?

“I domatori”
• Pensano che nessuno sappia fare le cose bene come loro!
• Sono efficienti in caso di crisi e/o in situazioni in cui attorno le persone hanno scarse competenze.
• Vogliono continuare a fare quello che facevano prima della loro promozione.
• Condizione tipica dei “nuovi promossi”.

“I manichei”
•Tendono a etichettare le persone: esistono i buoni o i cattivi.
•Sfruttano i loro collaboratori piuttosto che aiutarli a crescere.

“I pompieri”
• Intervengono tempestivamente in situazioni di emergenza o di crisi.
• O impongono, o lasciano fare!

“I prudenti”
•Non utilizzano la delega o la direttività, essendo stili rischiosi per loro.

•Rischiano di perdere una promozione perché non c’è nessun collaboratore pronto a sostituirli.
•Spesso hanno difficoltà nel gestire il loro tempo.

“I venditori”
•Non impongono quasi mai.
•Non fanno veramente partecipare.
•Vendono le loro idee o lasciano fare.

“I permissivi”
•Impongono le cose con difficoltà.
• Hanno problemi a dirigere in situazioni di crisi.
•Si trovano in difficoltà nel dirigere persone con poca esperienza.
•Sono adepti della “non direzionalità” e del “management del consenso”.

Ecco come sono applicati in modo inconsapevole i 4 stili definiti da Hersey e Blanchard, cioè prima di aver appreso l’uso del modello di Leadership Situazionale.

54% usa 1 stili

35% usa 2 stili

10% usa 3 stili

  1% usa tutti i 4 stili

Il tempo è la tua ricchezza

Applicare lo stile manageriale appropriato, ti permette di gestire al meglio il tuo tempo, investendolo dove effettivamente serve e risparmiandolo dove ora non ti immagini nemmeno.  In una ricerca fatta riguardo all’uso del tempo, nel 31.25% delle situazioni i manager hanno usato gli stili manageriali che consumano tempo al posto di quelli che gli avrebbero fatto risparmiare tempo.

Come è semplice intuire, quello della leadership situazionale è un tema semplice, ma che meriterebbe più approfondimento e che qui si è scelto semplicemente di introdurre. L’occasione per approfondirlo non mancherà consultando altri articoli o partecipando ai percorsi formativi presenti su questo sito. Sarà un’occasione per entrare nel vivo e acquisire alcuni strumenti utili, immediatamente applicabili, per migliorare la propria capacità di valutare, gestire e far crescere i propri collaboratori.

Se vuoi verificare ora le tue capacità manageriali con un test gratuito clicca qui.

Oppure partecipa al primo video corso GRATUITO su LEADERSHIP SITUAZIONALE registrandoti a questa pagina

Scrivi quello che vuoi cercare e premi invio!