Sette consigli per diventare Leader | Giovanni Sebastiano Cozza

Sette consigli per diventare leader

Leader si nasce o si diventa?

Molti potrebbero pensare che la risposta corretta sia la prima: leader si nasce. E invece è vero il contrario: chiunque può diventare un leader.

Diventare un leader

Il concetto di leader non è assoluto, ma è relativo a un determinato campo di interesse.

Un imprenditore motivato a fare crescere la sua azienda può diventare leader nel suo settore. Un mistico può diventare un grande e carismatico leader religioso. Una persona sensibile a un aspetto sociale può difendere così vigorosamente le sue idee e i suoi valori da farsi leader di un nuovo modo di pensare. Un musicista che inventa un nuovo genere musicale può diventare leader nel suo campo.

Per diventare leader, in sostanza, è importante sia ritagliarsi un campo di interesse specifico sia coltivare le proprie conoscenze in quell’ambito, sia imparare a comunicarle nel modo migliore agli altri in modo da essere riconosciuto effettivamente come leader. Infatti, più che diventare leader, bisognerebbe parlare di essere riconosciuti come leader.

Qui di seguito ecco alcuni suggerimenti per chi vuole diventare leader partendo dal suo campo di competenza specifico.

Scegli un ambito di tuo interesse

Poiché ogni leader è leader in un determinato settore, è più facile diventare leader se hai una passione specifica, sulla quale riversare tutta la tua curiosità per diventare un esperto del settore. E se diventerai un esperto, gli altri ti sceglieranno come loro guida.

Studia, studia, studia

Dopo aver scelto il tuo ambito di interesse, continua a informarti, a studiare, a sperimentare. Maggiori saranno le tue competenze, maggiore sarà la tua capacità di mantenere la leadership del tuo settore. A volte, lo studio può portarti a creare modelli o protocolli innovativi che potrebbero contribuire a rafforzare negli altri la consapevolezza delle tue capacità.

Fatti guidare da un mentore

Ciascun leader è stato prima di tutto un allievo. Prima di diventare leader, scegli un mentore del tuo settore e cerca di carpirne i segreti. Osservalo e studiane il comportamento sul lavoro e con i suoi collaboratori.

Mettiti al servizio degli altri

Se un giorno vorrai diventare un leader per gli altri, è bene che tu sperimenti anche la condizione di chi è guidato da un altro. Solo così potrai capire le reali esigenze o necessità dei tuoi futuri collaboratori e, quando diventerai un leader, potrai soddisfarle nel migliore dei modi. Mettiti al servizio di qualcuno se vuoi che un domani qualcuno sia al tuo servizio. Ti aiuterà a sviluppare le tue capacità relazionali, dote fondamentale per chi vuole diventare un leader.

Dal micro al macro

Per diventare un leader, ti può essere utile partire dal piccolo. Comincia a esercitare la tua leadership in ambiti limitati, come la tua cerchia di amici, i tuoi colleghi di lavoro o l’ambito dei tuoi hobby. Se saprai essere un buon leader nel piccolo, allora potrai, col tempo, ambire a diventare un leader anche in contesti più grandi.

Impara dai tuoi errori

Questa è una regola che vale per tutti i contesti della vita. Non crederti mai arrivato, ma pensa sempre a migliorarti. Sii consapevole dei tuoi errori ma vivili in modo sereno, senza rimorsi, ma con l’intelligenza di chi sa cogliere un insegnamento dai suoi sbagli per crescere. Diventare leader è un processo senza fine.

Circondati di collaboratori fidati

Si dice che il nostro carattere sia la somma del carattere delle cinque persone che frequentiamo maggiormente. Circondati di collaboratori seri e responsabili, che non siano solo tuoi dipendenti, ma persone con le quali intraprendere un percorso di crescita comune. Inseguendo insieme gli stessi obiettivi, tu insegnerai a loro e loro insegneranno a te.

Riassumendo: ciascuno di noi può diventare leader in un determinato ambito, purché abbia la voglia di mettersi in gioco, di affinare le proprie doti relazionali con gli altri, di migliorare le proprie competenze, di attivare una mentalità vincente tipica di chi è alla guida degli altri. Diventare leader è qualcosa di molto gratificante, ma implica anche la responsabilità di prendersi cura dei propri collaboratori.

Ora che sei a conoscenza di come diventare un leader, leggi l’articolo su Leadership SituazionalePer essere un buon leader è necessario modificare il proprio comportamento in relazione agli interlocutori e alla situazione.

Scrivi quello che vuoi cercare e premi invio!